La piattaforma COOPEN e la selezione delle proposte

La piattaforma COOPEN è uno strumento di interazione aperta, sulla base del modello Open Innovation. L’obiettivo è di facilitare l’incontro tra le sfide tecnologiche provenienti dal mondo della cooperazione allo sviluppo internazionale e coloro che ritengano di conoscere una possibile soluzione..

Il gestore della piattaforma ha il compito di verificare la congruenza e la completezza delle informazioni, comprese immagini e file, e di renderle pubbliche subito dopo l’approvazione.

La piattaforma COOPEN non ha il compito di valutare o selezionare le soluzioni, ma solo di innescare l’incontro tra i proponenti e i potenziali solutori. Sarà compito dell’organizzazione che ha presentato la sfida selezionare quali proposte rispondono meglio alle esigenze di contesto e alle risorse disponibili.

Le premialità inserite nelle proposte saranno eventualmente rese disponibili solo quando l’organizzazione proponente la sfida, dopo aver esaminato le soluzioni proposte e avviato un contatto diretto con il solutore, abbia intravisto una soluzione che risponda alla sfida e al suo contesto applicativo e se i due soggetti riterranno di interesse reciproco darne sviluppo.

Per il carattere aperto dello strumento e per migliorarne l’efficacia, si prevede che l’organizzazione indichi le motivazioni di tale scelta in maniera trasparente e tracciabile sulla piattaforma, rendendo disponibile l’iter dell’interazione e selezione, riportando le motivazioni in modo congruente alle seguenti dimensioni caratteristiche, rispondenti all’ambito della cooperazione allo sviluppo. La soluzione verrà quindi scelta perché adatta al sistema organizzativo del proponente, coerente col progetto in cui la sfida tecnologica si inserisce, sviluppabile con le risorse disponibili e adattabile al contesto applicativo locale. I criteri generali di selezione sono i seguenti:

  • Frugalità: easy to use, accessibilità, fattibilità, appropriatezza
  • Scalabilità: più beneficiari, quindi trasferibile replicabile
  • Autonomia da fattori esterni, spesso fortemente limitanti nei contesti di cooperazione